1 Immobili

Appartamento In Vendita

Appartamento in Via delle Azzorre 320, Lido di Ostia, Roma

135.000 € 5.000 € (4%) Ref. Ostia 22

Vendesi in Ostia via delle Azzorre Appartamento in palazzo all'interno di comprensorio con cancello automatico con accesso al garage. Quinto piano panoramico luminoso e con ottima esposizione solare. MQ 40 commerciali e balconata vivibile di 10 mq circa in buone condizioni. Ingresso con porta blindata, salone e uscita esterna, cucina semi abitabile, camera da letto matrimoniale Bagno con vasca/ doccia idromassaggio,. Infissi in vetro legno doppio vetro e doppia camera, pavimenti in piastrelle. Riscaldamento autonomo, cantina e posto auto RICHIESTA 135.000 EURO
Ostia è la frazione litoranea del comune di Roma Capitale, situata nei quartieri di Lido di Ostia Ponente, Lido di Ostia Levante e Lido di Castel Fusano, nel territorio del Municipio Roma X, e prende il nome dall'antica città di Ostia. Ostia (nome ufficiale Lido di Ostia[2]) è la frazione litoranea del comune di Roma Capitale, situata nei quartieri di Lido di Ostia Ponente (Q. XXXIII), Lido di Ostia Levante (Q. XXXIV) e Lido di Castel Fusano (Q. XXXV), nel territorio del Municipio Roma X, e prende il nome dall'antica città di Ostia. La piccola area edificata a nord del viale dei Promontori appartiene invece alla zona di Casal Palocco (Z. XXXIV).

Si affaccia sul mar Tirreno, a sud della foce del fiume Tevere che la separa a nord da Fiumicino, e la popolazione complessiva dei tre quartieri che la compongono è di circa 100 000 abitanti. Ostia, assieme alle vicine Fiumicino e Fregene, è nota soprattutto per i numerosi stabilimenti balneari che ivi si trovano (spesso etichettata come la spiaggia di Roma), a iniziare dai primi anni del XX secolo dopo che fu terminata la bonifica dell'area un tempo malsana fino all'annessione di Roma all'Italia. Già nel 1916, prima ancora che cominciasse la costruzione della nuova borgata sul lido di Ostia, con la proposta della Giunta al Consiglio Comunale n. 491 del 28 febbraio, si stabilì di assegnare alla nuova borgata il nome di Ostia Nuova.
Lo stabilimento Roma nel 1927, distrutto dai tedeschi nel 1943
La nascita del centro abitato avvenne durante il regime fascista, intenzionato a trasformare Ostia nella nuova spiaggia di Roma. Per questo, allo scopo di differenziare il nome della borgata dalla antica città, con la delibera della Giunta Municipale n. 618 del 7 febbraio 1923, il nome di Ostia Nuova venne cambiato in Ostia a Mare. Per favorire la crescita dell'insediamento iniziò la costruzione della ferrovia Roma-Lido (1924), affiancata poi nel 1927 da una delle prime autostrade italiane, la via del Mare. Nel 1933 la borgata prese il nome non ufficiale di "Lido di Roma". Oltre alle opere di carattere urbanistico, iniziò la costruzione di ciò che avrebbe reso Ostia la spiaggia di Roma: lo stabilimento "Roma". Progettato dall'ingegnere Giovanni Battista Milani per conto della S.E.F.I. (poi STEFER, allora gestore della ferrovia Roma-Lido) in stile eclettico, fu inaugurato nel 1927.

  • 3 Loc.
  • 1 Bagno
  • 55m²